Università Cattolica del Sacro Cuore Millennium Unicatt DocTA DocTA DocTA  

DocTA - Doctoral Theses Archive >
Tesi di dottorato >
SCUOLA DI DOTTORATO IN ISTITUZIONI E POLITICHE >

Citation:
Please use this identifier to cite or link to this item:
Esposto, Elena. "DO ACTIONS SPEAK LOUDER THAN WORDS? TEXTS AND GAMES IN AN EXPERIMENT HELD IN TWO AMERICAN PRISONS", Università Cattolica del Sacro Cuore, XXX ciclo, a.a. 2016/17, Milano, [http://hdl.handle.net/10280/40684].

Title: DO ACTIONS SPEAK LOUDER THAN WORDS? TEXTS AND GAMES IN AN EXPERIMENT HELD IN TWO AMERICAN PRISONS
Author: ESPOSTO, ELENA
Tutor: MAGGIONI, MARIO AGOSTINO
BERETTA, SIMONA
Supervisor: COLOMBO, PAOLO
Language: ENG
Italian Abstract: La tesi presenta alcuni dei risultati di un esperimento longitudinale condotto in due carceri statunitensi tra settembre 2015 e giugno 2016. L’obiettivo dell’analisi è testare lo studio delle preferenze sociali nella cornice dell’Economia Comportamentale e della teoria dei giochi (osservazione diretta del comportamento dei soggetti chiamati a compiere delle scelte in alcune situazioni selezionate), piuttosto che attraverso risposte a questionari auto valutativi. Infatti vengono messe in relazione i comportamenti osservati nei giochi e le spiegazioni che i soggetti intervistati danno di essi. Attraverso analisi statistica si può arrivare a dire che i comportamenti osservati nei giochi non sono sempre sufficienti per evidenziare le preferenze sociali dei soggetti, così come, del resto, non lo sono le risposte narrative. La conclusione che viene tratta dall’elaborato è che osservazione diretta dei comportamenti e analisi delle narrative personali dei soggetti sono due elementi ugualmente importanti per la comprensione delle preferenze sociali e che, lungi dall’escludersi a vicenda, si completano.
English Abstract: The thesis presents some of the results of a longitudinal experiment conducted in two U.S. prisons between September 2015 and June 2016. The objective of the analysis is to test the efficacy of studying social preferences in the framework of behavioral Economics and game theory (direct observation of the behaviour of the subjects asked to make choices in real situations), rather than through self-evaluative questionnaires and surveys. In fact, the analysis links the behaviors observed in the games and the explanations given by the subjects. In general it can be said that the behaviors observed in the games are not always sufficient to highlight the social preferences of the subjects, as well as, moreover, are not the narrative answers. The conclusion that comes from the elaborate is that direct observation of the behaviors and analysis of the personal narratives of the subjects are two equally important tools in the study social preferences and that, far from being mutually exclusive, they complement each other.
Defense Date: 16-Apr-2018
URI: http://hdl.handle.net/10280/40684
Appears in Collections:SCUOLA DI DOTTORATO IN ISTITUZIONI E POLITICHE

Files in This Item:

File Description SizeFormatFull-text availability
tesiphd_completa_Esposto.pdfTesto completo3,63 MBAdobe PDFunder embargo
01_frontespizio_tesiphd_Esposto.pdfFrontespizio612,49 kBAdobe PDFView/Open
02_introduzione_tesiphd_Esposto.pdfIntroduzione187,31 kBAdobe PDFView/Open
03_bibliografia_tesiphd_Esposto.pdfBibliografia471,79 kBAdobe PDFView/Open


Access and Use of Materials in DocTA




 

DocTA è un servizio dell'Università Cattolica del Sacro Cuore realizzato in collaborazione con CINECA
© 2011 UCSC - Tutti i diritti riservati - Powered by DSpace Software - Feedback