Università Cattolica del Sacro Cuore Millennium Unicatt DocTA DocTA DocTA  

DocTA - Doctoral Theses Archive >
Tesi di dottorato >
CORSO DI DOTTORATO IN CULTURE DELLA COMUNICAZIONE >

Citation:
Please use this identifier to cite or link to this item:
Peticca, Sara. "L'OGGETTIVITA' DELL'INFORMAZIONE NELLA CULTURA DI INTERNET: IL BLOG GIORNALISTICO", Università Cattolica del Sacro Cuore, XX ciclo, a.a. 2006/07, Milano, [http://hdl.handle.net/10280/252].

Title: L'OGGETTIVITA' DELL'INFORMAZIONE NELLA CULTURA DI INTERNET: IL BLOG GIORNALISTICO
Author: PETICCA, SARA
Tutor: FUMAGALLI, ARMANDO
Supervisor: COLOMBO, FAUSTO
Language: ITA
Italian Abstract: La presente ricerca ha analizzato il fenomeno dei blog giornalistici per rilevare se, nonostante sia impossibile riscontrare la perfetta corrispondenza tra testi di informazione ed eventi del mondo reale, l'intervento dei lettori può fare comunque in modo che si verifichi, attraverso la condivisione dei contenuti dell'informazione, un sostanziale accostamento alla verità dei fatti così come essi sono accaduti. Tutto ciò permette ai giornalisti di diffondere un'informazione più precisa, più completa e meno manipolata. Sono state discusse le ragioni del giornalismo oggettivista e quelle del giornalismo esplicativo ed è emerso come, nei blog analizzati, siano presenti due metodi diversi in grado di garantire una maggiore oggettività dell'informazione. Ciò accade perché i lettori possono interagire confrontando opinioni tra loro diverse. Dall'analisi dei post degli autori dei blog Marcello Foa e Beppe Grillo e dei relativi commenti dei loro lettori, è emerso come il valore aggiunto di questi interventi risieda nel fatto che i lettori non si rivolgono solo al giornalista, in questo caso variando di poco la dinamica, per esempio, dell'invio di lettere alla redazione, ma si rivolgono ad altri lettori per informarli o per chiedere loro spiegazioni e chiarimenti.
English Abstract: The research analyses the phenomenon of j-blogs to investigate if, in spite of the impossibility to achieve the perfect conformity between information about facts and facts in themselves, the participation of readers can operate, through the sharing of information contents, to assure an approach more accurate to reality and truth of events. This allows journalists to divulge an information more correct, and less manipulated. The reasons of journalism that explains facts and journalism that only describes them without any interpretation about, were equally examined. The research discovered that, in the two blogs analysed, it's possible bring out two different methods able to guarantee a major information objectivity. This occurs because readers can interact comparing different opinions. From the analysis of Marcello Foa and Beppe Grillo blogs and from their readers' comments, came out that the potential benefits of these interactions follow the possibility for readers to interact not only with journalist, in this case acting as traditional readers who, for example, send letters to the editorial staff, but also with other readers to inform them or to receive from them explanations or clarifications.
Defense Date: 22-May-2008
URI: http://hdl.handle.net/10280/252
Appears in Collections:FACOLTA' DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE
CORSO DI DOTTORATO IN CULTURE DELLA COMUNICAZIONE

Files in This Item:

File SizeFormatFull-text availability
01frontespizio.pdf195 kBAdobe PDFunder embargo
02capitolo1.pdf150,55 kBAdobe PDFunder embargo
03capitolo2.pdf155,58 kBAdobe PDFunder embargo
04capitolo3.pdf309,57 kBAdobe PDFunder embargo
05capitolo4.pdf268,13 kBAdobe PDFunder embargo
06capitolo5.pdf465,54 kBAdobe PDFunder embargo
07ricercaempirica.pdf1,27 MBAdobe PDFunder embargo
08conclusioni.pdf82,73 kBAdobe PDFunder embargo
bibliografia.pdf74,12 kBAdobe PDFunder embargo
TESTO_COMPLETO.pdf2,58 MBAdobe PDFunder embargo


Access and Use of Materials in DocTA




 

DocTA è un servizio dell'Università Cattolica del Sacro Cuore realizzato in collaborazione con CINECA
© 2011 UCSC - Tutti i diritti riservati - Powered by DSpace Software - Feedback