Università Cattolica del Sacro Cuore Millennium Unicatt DocTA DocTA DocTA  

DocTA - Doctoral Theses Archive >
Tesi di dottorato >
CORSO DI DOTTORATO IN SCIENZE DELLA PERSONA E DELLA FORMAZIONE >

Citation:
Please use this identifier to cite or link to this item:
Tormen, Federico. "NEURSCIENZE COGNITIVE APPLICATE AL DIRITTO", Università Cattolica del Sacro Cuore, XXXVI ciclo, a.a. 2022/23, Milano, [http://hdl.handle.net/10280/182867].

Title: NEURSCIENZE COGNITIVE APPLICATE AL DIRITTO
Author: TORMEN, FEDERICO
Tutor: BALCONI, MICHELA
Supervisor: MARCHETTI, ANTONELLA
Language: ITA
Italian Abstract: L'applicazione delle neuroscienze cognitive nel campo del diritto segna una svolta innovativa, che offre una nuova prospettiva sull'analisi e sull’interpretazione dei processi decisionali legali. Questa ricerca di dottorato in neuroscienze cognitive applicate al diritto ha l’obiettivo di esplorare il contributo che la conoscenza neuroscientifica può apportare al miglioramento dell'efficacia del ragionamento e delle decisioni legali. Attraverso un'analisi teorica e sperimentale, il lavoro si propone di dimostrare l'importanza delle neuroscienze cognitive per gli operatori del diritto. Una prima parte teorica si concentra sulla costruzione di un quadro concettuale interdisciplinare, esaminando l'incontro tra diritto, psicologia e neuroscienze, l'analisi dei bias cognitivi e l'interazione tra moralità e giudizio legale. Una seconda parte sperimentale propone tre studi empirici originali che indagano gli atteggiamenti morali, lo stile e l'efficacia decisionale degli avvocati. Quanto emerge dalla dissertazione enfatizza l’importanza dell'implicazione delle neuroscienze cognitive applicate al diritto nel ridurre gli errori di giudizio e promuovere decisioni giuste ed eque, sottolineando l'importanza di un approccio neuroetico alle sfide poste dall'intersezione tra neuroscienze e pratica legale, proponendo un'evoluzione concreta della pratica legale basata su fondamenti scientificamente validati.
English Abstract: The application of cognitive neuroscience in the field of law represents a groundbreaking turn, offering a new perspective on the analysis and interpretation of legal decision-making processes. This doctoral research in cognitive neuroscience applied to law aims to explore the contribution that neuroscientific knowledge can bring to enhancing the effectiveness of reasoning and legal decisions. Through theoretical and experimental analysis, this work seeks to demonstrate the significance of cognitive neuroscience for legal practitioners. An initial theoretical part focuses on constructing an interdisciplinary conceptual framework, examining the intersection between law, psychology, and neuroscience, the analysis of cognitive biases, and the interaction between morality and legal judgment. A second experimental part presents three original empirical studies that investigate moral attitudes, decision-making style, and the decisional effectiveness of lawyers. The findings from this dissertation emphasize the importance of the application of cognitive neuroscience to law in reducing judgment errors and promoting fair and equitable decisions, highlighting the significance of a neuroethical approach to the challenges posed by the intersection of neuroscience and legal practice, proposing a tangible evolution of legal practice based on scientifically validated foundations.
Defense Date: 15-May-2024
URI: http://hdl.handle.net/10280/182867
Appears in Collections:CORSO DI DOTTORATO IN SCIENZE DELLA PERSONA E DELLA FORMAZIONE
FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE

Files in This Item:

File Description SizeFormatFull-text availability
Tesi dottorato Federico Tormen .pdfTesi dottorato1,97 MBAdobe PDFunder embargo


Access and Use of Materials in DocTA




 

DocTA è un servizio dell'Università Cattolica del Sacro Cuore realizzato in collaborazione con CINECA
© 2011 UCSC - Tutti i diritti riservati - Powered by DSpace Software - Feedback