Università Cattolica del Sacro Cuore Millennium Unicatt DocTA DocTA DocTA  

DocTA - Doctoral Theses Archive >
Tesi di dottorato >
CORSO DI DOTTORATO IN PERSONA, SVILUPPO, APPRENDIMENTO. PROSPETTIVE EPISTEMOLOGICHE, TEORICHE ED APPLICATIVE >

Citation:
Please use this identifier to cite or link to this item:
Cena, Loredana. "Disturbo da deficit di attenzione e iperattività: variabili ambientali", Università Cattolica del Sacro Cuore, XIX ciclo, a.a. 2005/06, Milano, [http://hdl.handle.net/10280/146].

Title: Disturbo da deficit di attenzione e iperattività: variabili ambientali
Author: CENA, LOREDANA
Tutor: ANTONIETTI, ALESSANDRO
Supervisor: SEMPIO LIVERTA, OLGA
Language: ita
Italian Abstract: Nello studio del Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività (DDAI) si riconosce la multifattorialità della sua eziologia: si presuppone una componente genetica o neurobiologica e l'intervento di fattori ambientali. Il mondo familiare e scolastico sono i due sistemi in cui il bambino vive. Questi sistemi sono caratterizzati da ambienti, attività, stili educativi, ritmi di vita quotidiana, che possono essere connotati da un certo grado di disordine . Per rilevare il grado di disordine strutturale e personale della famiglia e della scuola sono stati costruiti alcuni questionari. L'indagine è stata condotta su un campione di oltre 600 soggetti, maschi e femmine, della classe 1^-3^-5^ della scuola primaria elementare.Il campione è stato reclutato in tre circoli didattici, che comprendono sei scuole del territorio metropolitano della città di Torino. Dai risultati dell'indagine si evince che i fattori del disordine strutturale e personale, familiare e scolastico, sono correlati con i deficit dell'attenzione e l'iperattività dei bambini. Alcuni fattori del disordine strutturale, dell'ambiente familiare e scolastico, come un elevato grado di disordine della casa e della classe e il caos relativo al non rispettare le attività fissate per la giornata, sono correlate con il deficit di attenzione dei bambini; il caos derivato dalla numerosità di alunni in una classe e dalla elevata presenza di allievi vivaci sono in relazione con il deficit di iperattività. Le condizioni educative incoerenti, una presenza discontinua dei genitori, troppe attività extrascolastiche, l'inadeguatezza dello stile educativo familiare e scolastico, l'atteggiamento distratto e frettoloso dei genitori sono alcuni dei fattori che fanno aumentare i livelli sia della disattenzione che della iperattività.
English Abstract: In the study of Attention Deficit Hyperactive Disorder (ADHD) the multifactor model of its aetiology is acknowledged. It supposes a genetic or neurobiological component and environmental factors. The family and school are the two systems in which the child lives. These systems are characterized by a different environment, activities, educational methods, daily life rhythms that can show a degree of disorder . The disorder has been evaluated using some survey questionnaires designed for this purpose. The survey questionnaires measure the degree of familiar and scholastic structural and personal disorder. The inquiry has been carried out on a sample of more than 600 subjects, males and females, of 1st, 3rd and 5th grade. The sample has been recruited in three comprehensive didactic circles of six schools of the metropolitan area of Turin. The results of data report show that the both family and school structural and personal factors are related to children's attention deficit and hyperactive disorder. Some factors of familiar and scholastic structural disorder such as a high degree of house and classroom environmental chaos and the familiar and scholastic unperformed daily activities are related to students' attention deficit. Furthermore the children's hyperactivity is related to the high amount of students in the class and the presence of lively children. The incoherent educational conditions, the discontinuous parents' presence, too many extra-scholastic activities, the inadequacy of the familiar and scholastic educational methods, the distracted and hurried attitude of the parents, are some of the factors that increase the child's attention deficit and hyperactive disorder.
Defense Date: 9-Mar-2007
URI: http://hdl.handle.net/10280/146
Appears in Collections:CORSO DI DOTTORATO IN PERSONA, SVILUPPO, APPRENDIMENTO. PROSPETTIVE EPISTEMOLOGICHE, TEORICHE ED APPLICATIVE
FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE

Files in This Item:

File SizeFormatFull-text availability
01frontespizio.pdf73,96 kBAdobe PDFunder embargo
02capitolo1-parteI.pdf54,04 kBAdobe PDFunder embargo
03capitolo2-parteI.pdf121,25 kBAdobe PDFunder embargo
04capitolo3-parteI.pdf90,04 kBAdobe PDFunder embargo
05capitolo4-parteI.pdf56,73 kBAdobe PDFunder embargo
06capitolo5-parteI.pdf103,5 kBAdobe PDFunder embargo
07capitolo6-parteI.pdf108,32 kBAdobe PDFunder embargo
08capitolo1-parteII.pdf64,32 kBAdobe PDFunder embargo
09capitolo2-parteII.pdf94,04 kBAdobe PDFunder embargo
10capitolo3-parteII.pdf95,4 kBAdobe PDFunder embargo
11capitolo4-parteII.pdf92,41 kBAdobe PDFunder embargo
12capitolo5-parteII.pdf409,37 kBAdobe PDFunder embargo
13capitolo6-parteII.pdf93,12 kBAdobe PDFunder embargo
14Appendice.pdf41,87 kBAdobe PDFunder embargo
15Bibliografia.pdf147,3 kBAdobe PDFunder embargo
Testo_completo.pdf1,5 MBAdobe PDFunder embargo


Access and Use of Materials in DocTA




 

DocTA è un servizio dell'Università Cattolica del Sacro Cuore realizzato in collaborazione con CINECA
© 2011 UCSC - Tutti i diritti riservati - Powered by DSpace Software - Feedback