Università Cattolica del Sacro Cuore Millennium Unicatt DocTA DocTA DocTA  

DocTA - Doctoral Theses Archive >
Tesi di dottorato >
CORSO DI DOTTORATO IN PEDAGOGIA / EDUCATION >

Citation:
Please use this identifier to cite or link to this item:
Pietrocarlo, Luigi. "La pedagogia: un chiasma tra antichi e nuovi saperi Dalla filosofia alla scienza, alla Fenomenologia alle neuroscienze, da Merleau-Ponty a Damasio", Università Cattolica del Sacro Cuore, XX ciclo, a.a. 2010/11, Milano, [http://hdl.handle.net/10280/1369].

Title: La pedagogia: un chiasma tra antichi e nuovi saperi Dalla filosofia alla scienza, alla Fenomenologia alle neuroscienze, da Merleau-Ponty a Damasio
Author: PIETROCARLO, LUIGI
Tutor: IORI, VANNA
Supervisor: VIGANO , RENATA MARIA
Language: ITA
Italian Abstract: La domanda alla base di questa tesi è semplice: quale tipologia di relazione ci potrebbe essere tra scienza e filosofia in pedagogia dopo le recenti scoperte delle neuroscienze? C’è una contrapposizione o una integrazione reciproca? La tradizionale contrapposizione storica è confermata o si può parlare di complementarità reciproca? Con l’obiettivo di mostrare l’interdipendenza reciproca tra questi campi del sapere, attraverso il metodo fenomenologico, la sezione α fa un’analisi teoretica di alcune teorie estratte dalle ricerche di Antonio Damasio. La sezione β esamina gli stessi problemi ma attraverso la fenomenologia di Merleau-Ponty, introducendo alcuni concetti: la “carne” (chair), il “chiasma” e la “reversibilità”, concetti chiave per poter pensare la relazione tra gli le cose, gli enti, le discipline e la pedagogia. I risultati mostrano che non si tratta di sacrificare la pedagogia alla scienza o alla filosofia, né di sacrificare la scienze e la filosofia alla pedagogia, perché questi campi del sapere sono ontologicamente legati tra loro. I risultati aprono a nuove prospettive di ricerca: quali sono le conseguenze di una relazione in chiasma in pedagogia? Possiamo estendere questa particolare relazione alle altre discipline?
English Abstract: The question at the basis of this thesis is simple: which typology of relationship there may be between science and philosophy in education after the most recently neuroscience discoveries? Is there contradiction or an integration? Is the historical and traditional opposition confirmed or we could talk about a possible integration? In order to show the reciprocal interdependence between these fields, using a phenomenological method, the α section does a theoretic analysis of some assertions taken from Antonio Damasio’s researches. The β section looks trough the Merleau-Ponty’s phenomenology the same problems and introduces some concepts: the “flesh” (chair), the “chiasma” and “reversibility”, central ideas in order to think the relationship between things, beings, disciplines and education. Results show that it is neither a question of sacrificing education to science and philosophy, nor philosophy and science to education, since these fields are ontologically bound together. In conclusion results open further new questions: what are the consequences of “chiasma” relationship in education? Could we extend this particular relationship to other disciplines?
Defense Date: 5-Mar-2012
URI: http://hdl.handle.net/10280/1369
Appears in Collections:CORSO DI DOTTORATO IN PEDAGOGIA / EDUCATION
FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE

Files in This Item:

File SizeFormatFull-text availability
tesiphd_completa_Pietrocarlo.pdf4,74 MBAdobe PDFunder embargo


Access and Use of Materials in DocTA




 

DocTA è un servizio dell'Università Cattolica del Sacro Cuore realizzato in collaborazione con CINECA
© 2011 UCSC - Tutti i diritti riservati - Powered by DSpace Software - Feedback