Università Cattolica del Sacro Cuore Millennium Unicatt DocTA DocTA DocTA  

DocTA - Doctoral Theses Archive >
Tesi di dottorato >
CORSO DI DOTTORATO IN PSICOLOGIA >

Citation:
Please use this identifier to cite or link to this item:
Cavallini, Maria Clara. "DIGITAL PARENTING: VULNERABILITEIS AND PROTECTIVE FACTORS ASSOCIATED WITH CHILDREN'S EXPOSURE TO ONLINE RISKS", Università Cattolica del Sacro Cuore, XXXIV ciclo, a.a. 2020/21, Milano, [http://hdl.handle.net/10280/119854].

Title: DIGITAL PARENTING: VULNERABILITEIS AND PROTECTIVE FACTORS ASSOCIATED WITH CHILDREN'S EXPOSURE TO ONLINE RISKS
Author: CAVALLINI, MARIA CLARA
Tutor: CARAVITA, SIMONA
Supervisor: REGALIA, CAMILLO
Language: ENG
Italian Abstract: Questa tesi di dottorato nasce dal bisogno dell'azienda Centro Tice di una comprensione più profonda dei rischi del web, delle strategie di mediazione dei genitori e dei modi per sostenere le famiglie nel loro ruolo di mediazione. Le domande di ricerca che ho strutturato e a cui ho cercato di rispondere con la mia tesi di dottorato sono tre: Quali strategie genitoriali sono più efficaci nel ridurre l'esposizione dei bambini ai rischi del web? Quali sono i fattori di rischio e quali i fattori protettivi verso l'esposizione dei bambini ai rischi online? Come possiamo supportare il maggior numero possibile di genitori in questo nuovo ruolo di mediatori di contenuti digitali, in modo efficace e funzionale? Il mio percorso di ricerca si è quindi articolato in tre studi - una scoping review approfondita della letteratura scientifica sul tema della mediazione genitoriale, e dell'esposizione dei bambini ai rischi online - uno studio quantitativo che ha indagato le caratteristiche e le vulnerabilità che possono portare i bambini, e in particolare i bambini con bisogni educativi speciali (SEN), a sperimentare più rischi on-line - la valutazione della fattibilità e dei primi risultati di un intervento di formazione dei genitori volto a sostenere le capacità di mediazione dei genitori. La revisione della letteratura e i dati raccolti hanno portato a diversi risultati: (1) le strategie di mediazione sono efficaci e interagiscono con una variabile ancora più importante: la relazione empatica genitore-figlio. (2) Gli adolescenti e i genitori hanno percezioni molto diverse rispetto all'esperienza dei rischi online, e secondo i genitori, gli adolescenti con bisogni educativi speciali sono più a rischio nel mondo virtuale. Molte correlazioni negative sono state trovate sia dagli adolescenti che dai genitori tra l'adattamento sociale e scolastico e l'uso problematico di Internet. (3) Un intervento di gruppo per i genitori rappresenta un metodo fattibile e gradito ai genitori di preadolescenti per entrare nel mondo della mediazione dell'uso di Internet.
English Abstract: This doctoral thesis originates from Centro Tice company's need for a deeper understanding of Web risks, parental mediation strategies and ways to support families in their mediational role. The research questions I structured and attempted to answer with my doctoral dissertation are threefold: What parenting strategies are most effective in reducing children's exposure to Web risks? What are the risk factors and what are the protective factors towards children's exposure to online risks? How can we support as many parents as possible in this new role as mediators of digital content, in an effective and functional way? My research path, therefore, consisted of three studies: - an in-depth scoping review of the scientific literature on the topic of parental mediation, and children's exposure to risks on-line - a quantitative study that investigated the characteristics and vulnerabilities that can lead children, and in particular children with Special Educational Needs (SEN), to experience more risks online, - the evaluation of feasibility and early outcomes of a parent training intervention aimed at supporting parents' mediational skills. The literature review and data collected uncovered several findings: (1) mediation strategies are effective and interact with an even more important variable: the parent-child empathic relationship. (2) Teens and parents have very different perceptions with respect to experiencing online risks, and according to parents, teens with SEN are more at risk in the virtual world. Many negative correlations were found by both teens and parents between social and school adjustment and problematic Internet use. (3) A group intervention for parents represents a feasible and welcome method for parents of preadolescents to enter the world of Internet use mediation
Defense Date: 24-May-2022
URI: http://hdl.handle.net/10280/119854
Appears in Collections:FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE
CORSO DI DOTTORATO IN PSICOLOGIA

Files in This Item:

File Description SizeFormatFull-text availability
FINAL thesis CAVALLINI.pdftesi completa3,3 MBAdobe PDFView/Open


Access and Use of Materials in DocTA




 

DocTA è un servizio dell'Università Cattolica del Sacro Cuore realizzato in collaborazione con CINECA
© 2011 UCSC - Tutti i diritti riservati - Powered by DSpace Software - Feedback