Università Cattolica del Sacro Cuore Millennium Unicatt DocTA DocTA DocTA  

DocTA - Doctoral Theses Archive >
Tesi di dottorato >
CORSO DI DOTTORATO IN ISTITUZIONI E POLITICHE >

Citation:
Please use this identifier to cite or link to this item:
Boscariol, Marco. "STATO DI ECCEZIONE, SECURITIZZAZIONE E TIKKUN INTERNAZIONALE", Università Cattolica del Sacro Cuore, XXXIII ciclo, a.a. 2019/20, Milano, [http://hdl.handle.net/10280/110706].

Title: STATO DI ECCEZIONE, SECURITIZZAZIONE E TIKKUN INTERNAZIONALE
Author: BOSCARIOL, MARCO
Tutor: PALANO, DAMIANO
Supervisor: COLOMBO, PAOLO
Language: ITA
Italian Abstract: Obiettivo della tesi è indagare il concetto di stato di eccezione, in particolare nella sua declinazione internazionale e in quello che la Scuola di Copenaghen chiama “processo di securitizzazione”. Si è indagata la relazione tra anarchia internazionale ed eccezione e l’idea che l’eccezione vada intesa come “processo correttivo” e non come un “evento”, utilizzando alcune categorie di pensiero ebraico/kabbalistiche ed il “Costruttivismo evolutivo” di Emanuel Adler. Ci si è anche soffermati su come il neoliberismo “tecnologico” potrebbe controllare questo processo. La tesi è divisa in tre capitoli. Nel primo capitolo si cerca di delineare un’attinenza internazionale al concetto di stato di eccezione e si sono approfonditi autori chiave del pensiero sull’eccezione, come Carl Schmitt, Walter Benjamin e Giorgio Agamben. Nel secondo capitolo si è introdotto il concetto affine di “emergenza”, per poi introdurre la Scuola di Copenaghen ed il suo concetto di securitizzazione, concludendo con un’indagine sulle origini schmittiane della stessa Scuola. Infine nel terzo capitolo si è introdotta la tematica dell’anarchia internazionale, spostando poi l’attenzione su un discorso di “anarchia umana”, utile ad introdurre una discussione “ebraico-kabbalistica” dell’eccezione incentrata sulla categoria del “tikkun” (correzione) e del Costruttivismo di Adler, concludendo con un’analisi sul neoliberismo tecnologico.
English Abstract: The aim of this thesis is to investigate the concept of the state of exception, in particular its international declination and what the Copenhagen School calls the “securitization process”. The relationship between international anarchy and exception is investigated along with the idea that exception should be regarded as a "corrective process" rather than an "event", using some Jewish / Kabbalistic categories of thought and Emanuel Adler's "Evolutionary Constructivism". We also focus on how “technological neoliberalism” could control this process. The thesis is divided into three chapters. The first chapter seeks to outline the international relevance of the concept of the state of exception. For this, key authors on the subject have been explored, namely: Carl Schmitt, Walter Benjamin and Giorgio Agamben. In the second chapter the concept of "emergency" and Copenhagen School’s concept of securitization were introduced, concluding with an investigation on the Schmittian origins of the aforementioned School. Finally, the third chapter focuses on the theme of international anarchy then shifting attention to a discourse of "human anarchy", useful for introducing a "Jewish-Kabbalistic" discussion of exception centered on the category of "tikkun" (correction) and Adler's Constructivism, concluding with an analysis of technological neoliberalism.
Defense Date: 13-Jan-2022
URI: http://hdl.handle.net/10280/110706
Appears in Collections:CORSO DI DOTTORATO IN ISTITUZIONI E POLITICHE

Files in This Item:

File SizeFormatFull-text availability
tesiphd_completa_boscariol.pdf2,25 MBAdobe PDFView/Open


Access and Use of Materials in DocTA




 

DocTA è un servizio dell'Università Cattolica del Sacro Cuore realizzato in collaborazione con CINECA
© 2011 UCSC - Tutti i diritti riservati - Powered by DSpace Software - Feedback