Università Cattolica del Sacro Cuore Millennium Unicatt DocTA DocTA DocTA  

DocTA - Doctoral Theses Archive >
Tesi di dottorato >
CORSO DI DOTTORATO IN SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERARIE >

Citation:
Please use this identifier to cite or link to this item:
Corioni, Elena. "LA (RI)SCOPERTA DI JOHN EDWARD WILLIAMS. LO STILE, I SOTTOGENERI E I TEMI DI BUTCHER'S CROSSING, STONER E AUGUSTUS", Università Cattolica del Sacro Cuore, XXXIII ciclo, a.a. 2019/20, Milano, [http://hdl.handle.net/10280/100258].

Title: LA (RI)SCOPERTA DI JOHN EDWARD WILLIAMS. LO STILE, I SOTTOGENERI E I TEMI DI BUTCHER'S CROSSING, STONER E AUGUSTUS
Author: CORIONI, ELENA
Tutor: ROGNONI, FRANCESCO
Supervisor: LIANO, DANTE JOSE'
Language: ITA
Italian Abstract: Negli ultimi anni l’autore americano John Edward Williams (1922-1994) è stato riscoperto grazie all’incredibile successo del suo terzo romanzo, "Stoner" (1965), ripubblicato negli Stati Uniti nel 2006 e apparso in Europa tra il 2009 e il 2013. Per molto tempo Williams era stato uno scrittore poco considerato dal pubblico e dalla critica perché la sua prosa misurata ed elegante era in controtendenza rispetto alle forme dominanti nella letteratura americana della seconda metà del Novecento. Oggi egli è apprezzato soprattutto come maestro di stile, ma l’analisi dei suoi tre romanzi principali ("Butcher’s Crossing", "Stoner", "Augustus") rivela anche altri aspetti originali della sua opera. Innanzitutto, Williams sfida le rappresentazioni egemoniche dell’eroismo americano: i suoi protagonisti sono, infatti, caratterizzati dalla capacità di sopportazione, dalla pazienza e dal senso di responsabilità verso il loro lavoro. Inoltre, egli si distanzia dalle narrazioni trionfalistiche della storia statunitense: tracciando la parabola discente dell’impero americano dalla fine dell’Ottocento fino al secondo dopoguerra, i suoi romanzi mostrano come una nazione fondata sulla conquista, la distruzione e le disuguaglianze sociali sia destinata all’autodistruzione. Nel primo capitolo di questa tesi viene tratteggiata la carriera di Williams come romanziere, accademico, critico e poeta, esaminando le sue posizioni letterarie nel contesto culturale degli anni Sessanta e Settanta. I tre capitolo successivi sono invece dedicati a "Butcher’s Crossing" (1960), "Stoner" e "Augustus" (1972), analizzati in relazione ai loro sottogeneri (western, "academic novel" e romanzo storico) e ad alcuni temi che emergono nell’opera di Williams (la relazione tra l’uomo e la natura, l’eredità puritana, la raffigurazione dei personaggi femminili).
English Abstract: In recent years, the American author John Edward Williams (1922–1994) has been rediscovered, thanks to the incredible success of his third novel, "Stoner" (1965), which was republished in the United States in 2006 and appeared in Europe between 2009 and 2013. For a long time, Williams had been neglected as a writer because his restrained and elegant prose was antithetical to the dominant forms of late-twentieth-century American literature. Today he is considered a master of style, but an analysis of his three major novels ("Butcher’s Crossing", "Stoner", and "Augustus") reveals other original elements in his fiction. First, Williams challenges hegemonic representations of American heroism: his protagonists are characterized by endurance, patience, and a sense of responsibility to their jobs. Moreover, Williams distances himself from triumphalist narrations of American history: tracing the descending parable of the American empire from the end of the nineteenth century to the second half of the twentieth century, his novels show that a nation founded on violence, conquest, and social contradictions is bound to destroy itself. In the first chapter of this thesis, I trace Williams’s career as a novelist, academic, critic, and poet, examining his literary positions in the cultural context of the sixties and seventies. The study then proceeds by analyzing "Butcher’s Crossing" (1960), "Stoner", and "Augustus" (1972) in relation to their subgenres (Western, academic novel, and historical novel) and some themes that emerge in Williams’s writing (the relationship between man and nature, the American Puritan heritage, and the representation of female characters).
Defense Date: 21-Jul-2021
URI: http://hdl.handle.net/10280/100258
Appears in Collections:CORSO DI DOTTORATO IN SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERARIE

Files in This Item:

File Description SizeFormatFull-text availability
tesiphd_completa_Corioni.pdftesi completa1,92 MBAdobe PDFunder embargo
01_frontespizio_tesiphd_Corioni.pdffrontespizio, indice, introduzione609,1 kBAdobe PDFView/Open


Access and Use of Materials in DocTA




 

DocTA è un servizio dell'Università Cattolica del Sacro Cuore realizzato in collaborazione con CINECA
© 2011 UCSC - Tutti i diritti riservati - Powered by DSpace Software - Feedback