Università Cattolica del Sacro Cuore Millennium Unicatt DocTA DocTA DocTA  

DocTA - Doctoral Theses Archive >
Tesi di dottorato >
CORSO DI DOTTORATO IN CRIMINOLOGIA >

Citation:
Please use this identifier to cite or link to this item:
Persurich, Christian Fabio. "THE INVESTIGATIVE FACTORS IN WHODUNIT HOMICIDES: THE ITALIAN CASE", Università Cattolica del Sacro Cuore, XXXII ciclo, a.a. 2018/19, Milano, [http://hdl.handle.net/10280/71079].

Title: THE INVESTIGATIVE FACTORS IN WHODUNIT HOMICIDES: THE ITALIAN CASE
Author: PERSURICH, CHRISTIAN FABIO
Tutor: FAVARIN, SERENA
JACOBSON, DAVID
Supervisor: CALDERONI, FRANCESCO
Language: ENG
Italian Abstract: Gli studi sulla risolvibilità dei casi di omicidio si sono tradizionalmente focalizzati sull'esame dei fattori relativi alle caratteristiche delle vittime o degli autori oppure sulle circostanze che caratterizzano l’evento omicidiario. Vi è infatti una certa carenza di ricerche finalizzate ad accertare la potenziale influenza dei fattori legati al processo investigativo sul positivo esito delle indagini. Ciò è dovuto principalmente alle difficoltà legate all'ottenimento dei dati necessari, che non possono essere recuperati nelle banche dati di polizia su cui tali studi si basano abitualmente, ma possono essere ottenuti solo attraverso la cooperazione degli investigatori stessi. Attraverso la distribuzione di un sondaggio a quasi un centinaio di investigatori appartenenti all’Arma dei Carabinieri, questa ricerca ha identificato una serie di fattori investigativi alcuni dei quali sono risultati positivamente correlati con la soluzione dei casi di omicidio trattati. Più specificamente, i risultati emersi dall'analisi statistica descrittiva e inferenziale hanno corroborato le ipotesi di partenza, secondo cui l'implementazione di alcune buone pratiche associate ad un’efficace gestione delle risorse umane, alla scrupolosa esecuzione delle attività condotte sulla scena del crimine, nonché ad alcune specifiche strategie e tecniche investigative possono aumentare significativamente la soluzione dei casi. Il presente studio contribuisce al dibattito accademico in primo luogo introducendo un approccio olistico attraverso il quale valutare l'effetto dei fattori investigativi sulla risoluzione di quei casi di omicidio che richiedono un certo livello di sforzo investigativo da parte delle forze di polizia e, in secondo luogo, proponendo alcune innovative prospettive attraverso le quali superare i limiti della letteratura esistente.
English Abstract: Research on homicide clearance has traditionally focussed on examining factors pertaining to the characteristics of the victims or perpetrators or the circumstances surrounding the murder. There has been a relative dearth of research addressing the potential influence of investigative factors on the positive outcomes of murder investigations. This was primarily due to the difficulties involved in obtaining the requisite data, which cannot be found in the police databases that such studies routinely rely on, but rather can only be obtained via the cooperation of detectives themselves. Through administering a survey to almost one-hundred Italian Carabinieri homicide detectives, this research identified a number of investigative factors that have been observed in previous studies, of which some were found to be positively correlated with clearance. More specifically, the findings emerging out of the descriptive and inferential statistical analysis conducted for the purposes of this research corroborated the study’s hypotheses, which posited that the implementation of certain best practices associated with human resource management, crime scene activities, investigative strategies and techniques can positively impact upon homicide clearance. The present study contributes to academic debates on homicide clearance, firstly, by introducing a holistic approach through which to evaluate the effect of investigative factors on solving those murder cases which require a certain level of investigative effort on the behalf of the police, and secondly, by presenting avenues through which to overcome the limitations in extant literature.
Defense Date: 10-Feb-2020
URI: http://hdl.handle.net/10280/71079
Appears in Collections:CORSO DI DOTTORATO IN CRIMINOLOGIA

Files in This Item:

File SizeFormatFull-text availability
Thesis.pdf5,73 MBAdobe PDFView/Open


Access and Use of Materials in DocTA




 

DocTA è un servizio dell'Università Cattolica del Sacro Cuore realizzato in collaborazione con CINECA
© 2011 UCSC - Tutti i diritti riservati - Powered by DSpace Software - Feedback