Università Cattolica del Sacro Cuore Millennium Unicatt DocTA DocTA DocTA  

DocTA - Doctoral Theses Archive >
Tesi di dottorato >
SCUOLA DI DOTTORATO IN PSICOLOGIA >

Citazione:
Utilizza queste indicazioni per citare o creare un link a questo documento.
Accordini, Monica. "AN OVERVIEW OF THERAPISTS' REPRESENTATIONS ABOUT STEPFAMILIES: THE ITALIAN AND AMERICAN CASE", Università Cattolica del Sacro Cuore, XXII ciclo, a.a. 2008/09, Milano, [http://hdl.handle.net/10280/708].

Titolo: AN OVERVIEW OF THERAPISTS' REPRESENTATIONS ABOUT STEPFAMILIES: THE ITALIAN AND AMERICAN CASE
Autore/i: ACCORDINI, MONICA
Tutor: CIGOLI, VITTORIO
Coordinatore: BOSIO, CLAUDIO ALBINO
Lingua: ENG
Abstract in italiano della tesi: Il presente lavoro di tesi affronta il tema della psicoterapia con le famiglie ricomposte ed in particolare si pone l’obiettivo di indagare le rappresentazioni che i terapeuti italiani e americani hanno di tale tipologia famigliare. A tal proposito 125 terapeuti italiani e 45 terapeuti americani sono stati invitati a compilare un questionario rispetto agli strumenti e ai metodi adottati in terapia, agli obiettivi e alle azioni terapeutiche nonché alla concezione di famiglia sottesa a tali interventi. Dall’analisi dei risultati emerge una rappresentazione piuttosto confusa da parte dei terapeuti italiani rispetto alle famiglie ricostituite. L’assenza di una formazione specifica sul tema dà origine ad una rappresentazione incerta e ambigua della terapia con i nuclei famigliari ricomposti, tutta incentrata sull’essere del terapeuta piuttosto che sulla famiglia in trattamento. Per quanto riguarda i terapeuti americani, invece, la maggiore esperienza e formazione al trattamento delle famiglie ricomposte contribuiscono a creare una rappresentazione più specifica e più attenta alle caratteristiche e sfide peculiari che tali famiglie sono chiamate ad affrontare. Il ruolo del terapeuta rimane fondamentale ma in questo caso maggiore attenzione viene rivolta all’esperienza e ai media (internet, libri, conferenze) che ne possono garantire una formazione specifica.
Abstract in inglese: The present dissertation deals with the topic of psychotherapy with stepfamilies and, in particular, it aims at investigating the representations Italian and American therapists have about such families. In this respect 125 Italian therapists and 45 American therapists were asked to fill in a questionnaire regarding the instruments and methods used in therapy, the aims and therapeutic actions as well as the idea of family that underlies such interventions. From the analysis of results, Italian therapists are shown to have a rather confused representation regarding stepfamilies. In fact, the lack of a specific training on the topic contributes to create a vague and ambiguous representation of therapy with remarried families where the main focus is the therapist him/herself rather then the family in treatment. With regards to American therapists, instead, the longer experience and higher training in the treatment of stepfamilies play a major role in shaping a more specific and accurate representation of stepfamily therapy. American therapists seem to have a greater awareness of the specific characteristic and challenges remarried families are faced with. The therapist’s role remains pivotal, however, greater attention is given to experience and to the media (internet, books, conferences) able to provide him/her with a specific training.
Data di discussione: 16-mar-2010
URI: http://hdl.handle.net/10280/708
È visualizzato nelle collezioni:SCUOLA DI DOTTORATO IN PSICOLOGIA

File in questo documento:

File DimensioniFormatoAccessibilità
TESI_DOTTORATO_COMPLETA.pdf2,3 MBAdobe PDFnon consultabile


Accesso e utilizzo dei contenuti di DocTA




 

DocTA è un servizio dell'Università Cattolica del Sacro Cuore realizzato in collaborazione con CINECA
© 2011 UCSC - Tutti i diritti riservati - Powered by DSpace Software - Feedback