Università Cattolica del Sacro Cuore Millennium Unicatt DocTA DocTA DocTA  

DocTA - Doctoral Theses Archive >
Tesi di dottorato >
SCUOLA DI DOTTORATO IN ECONOMIA E FINANZA DELL'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA >

Citation:
Please use this identifier to cite or link to this item:
Maestri, Virginia. "A policy perspective of educational issues", Università Cattolica del Sacro Cuore, XXI ciclo, a.a. 2007/08, Milano, [http://hdl.handle.net/10280/642].

Title: A policy perspective of educational issues
Author: MAESTRI, VIRGINIA
Tutor: CHECCHI, DANIELE
Supervisor: BORDIGNON, MASSIMO
Language: ENG
Italian Abstract: Il primo Capitolo trae origine dall’evidenza dello scarso rendimento scolastico dei bambini che vivono nelle case popolari italiane. Gli obiettivi di questo paper sono due: uno è di verificare l’esistenza di un effetto “ghetto” tra pari, l’altro è di verificare l’esistenza di un effetto “ghetto” crescente (nella dimensione della casa popolare) e/o l’esistenza di effetto “struttura” (“casermoni”). L’analisi suggerisce un effetto causale sfavorevole delle case popolari sull’evasione scolastica delle ragazze e un effetto sfavorevole dei “casermoni” sulla bocciatura, per le ragazze che vivono nelle grandi città. Per le altre variabili educative la difficoltà di isolare l’effetto dell’ambiente familiare non permette di trarre delle considerazioni conclusive. Il contributo del secondo Capitolo è di investigare se la diversità etnica delle scuole ha un impatto sui voti dei bambini e per chi è importante. Proviamo anche a chiarire quali meccanismi possono esserci dietro. Usiamo un ricco data-set sull’istruzione primaria nei Paesi Bassi. Troviamo che la diversità etnica ha un impatto positivo sui voti degli studenti della minoranze etniche, specialmente per i voti nelle abilità linguistiche e per gli studenti più grandi. Troviamo anche una relazione negativa tra la diversità etnica e l’ambiente sociale della scuola, che può parzialmente spiegare l’incremento nei voti come il risultato di un ambiente più competitivo. Nel 2005 l’Italia lanciò un’importante politica di promozione per incentivare le iscrizioni a particolari corsi di laurea scientifici. L’obiettivo del terzo Capitolo è di valutare l’efficacia di questa politica. Inoltre, controlliamo se la policy è stata efficace sia per i maschi che per le femmine. Infine, controlliamo se il programma ha generato effetti al di fuori della portata della policy. I risultati mostrano un effetto positivo e significativo della politica “Progetto Lauree Scientifiche” sui corsi di laurea scientifici designati e non e un effetto positivo e trasversale tra le materie. Comunque, se la politica ha un considerevole impatto sulla scelta del corso di laurea per i maschi, non sembra avere alcun effetto per le femmine.
English Abstract: The first Chapter originates from the evidence of the low school achievement of children living in Italian public housing. The aims of this paper are two: one is to verify the existence of a "ghetto" peer effect, the other is to verify the existence of an increasing "ghetto" effect (in the size of the project) and/or the existence of an amenity effect (high-rise projects). The analysis suggests an unfavorable causal effect of public housing on school evasion for girls and an unfavorable effect of high-rise projects on grade repetition, for girls living in big cities. For other educational outcomes the difficulty to isolate the family background effect does not allow us to draw conclusive comments. The contribution of the second Chapter is to investigate whether the ethnic diversity of schools has an impact on the test scores of children and for whom it matters. We also try to shed some light on the mechanisms there can be behind. We use a rich data-set about primary education in the Netherlands. We find that ethnic diversity has a positive impact on the test scores of minority students, especially for language skills and older students. We also find a negative relationship between ethnic diversity and school's social environment, that can partly explain the gains in test scores as a result of a more competitive environment. In 2005, Italy launched an important promotion policy to boost enrolments in selected scientific bachelors. The aim of the third Chapter is to evaluate the efficacy of this policy. Moreover, we check whether the policy has been effective for both males and females. Finally, we check whether the program generates effects outside the scope of the policy. The results show a positive and significant effect of the policy "Progetto Lauree Scientifiche" on targeted and non targeted scientific bachelors and positive cross treatment effects across subjects. However, if the policy has a considerable impact on the bachelor's choice for males, it does not appear to have any effect for females.
Defense Date: 16-Oct-2009
URI: http://hdl.handle.net/10280/642
Appears in Collections:FACOLTA' DI ECONOMIA
SCUOLA DI DOTTORATO IN ECONOMIA E FINANZA DELL'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

Files in This Item:

File Description SizeFormatFull-text availability
01frontespizio.pdfFRONTESPIZIO170,04 kBAdobe PDFView/Open
testo_completo.pdfTESI598,3 kBAdobe PDFView/Open


Access and Use of Materials in DocTA




 

DocTA è un servizio dell'Università Cattolica del Sacro Cuore realizzato in collaborazione con CINECA
© 2011 UCSC - Tutti i diritti riservati - Powered by DSpace Software - Feedback