Università Cattolica del Sacro Cuore Millennium Unicatt DocTA DocTA DocTA  

DocTA - Doctoral Theses Archive >
Tesi di dottorato >
CORSO DI DOTTORATO IN STUDI UMANISTICI. TRADIZIONE E CONTEMPORANEITA' >

Citation:
Please use this identifier to cite or link to this item:
Rapella, Ester. "GLI EPIGRAMMI DI MNASALCE DI SICIONE. INTRODUZIONE, TRADUZIONE E COMMENTO", Università Cattolica del Sacro Cuore, XXXI ciclo, a.a. 2017/18, Milano, [http://hdl.handle.net/10280/58406].

Title: GLI EPIGRAMMI DI MNASALCE DI SICIONE. INTRODUZIONE, TRADUZIONE E COMMENTO
Author: RAPELLA, ESTER
Tutor: BARBANTANI, SILVIA
PORRO, ANTONIETTA
Supervisor: BEARZOT, CINZIA SUSANNA
Language: ITA
Italian Abstract: La ricerca è dedicata all’analisi della poesia e della poetica di Mnasalce di Sicione, epigrammatista greco della metà del III sec. a.C. La prima parte del lavoro consiste in un’introduzione generale relativa a tutti gli aspetti più importanti concernenti il poeta e la sua opera: dati biografici e cronologia; fonti degli epigrammi, con particolare attenzione a P. Köln V 204; sottogeneri epigrammatici coltivati; lingua e stile; usi metrici e prosodici. La seconda parte, che costituisce il corpo principale della tesi, è invece dedicata all’analisi dei singoli epigrammi, disposti secondo un criterio tematico. Il corpus esaminato consta di ventiquattro componimenti, di cui due dubbi; rispetto alle precedenti edizioni commentate di W. Seelbach (1964) e di A.S.F. Gow e D.L. Page (1965), esso risulta ampliato da cinque nuovi epigrammi conservati da P. Köln V 204 e dal dubbio SGO I 06/02/05. Di ciascun componimento si presenta il testo, corredato di traduzione e apparato critico, e, dopo una breve introduzione, il commento lemmatico, volto a evidenziare le relazioni di transtestualità intessute da Mnasalce e gli elementi di continuità e innovazione rispetto alla tradizione epigrammatica, sia letteraria che epigrafica. Il lavoro comprende inoltre un index verborum.
English Abstract: The research is focused on the poetry and poetics of Mnasalces of Sicyon, a Greek epigrammatist of the middle of the III century B.C. The first part of the dissertation is a general introduction that deals with all the most important aspects concerning the poet and his work: biographical information and chronology; sources of the epigrams, with particular attention to P. Köln V 204; epigrammatic subgenres; language and style; metrics and prosody. The second part, which represents the main body of the dissertation, is devoted to the analysis of the epigrams, arranged thematically. The examined corpus consists of twenty-four poems, including two dubia; the corpus of the previous editions by W. Seelbach (1964) and A.S.F. Gow and D.L. Page (1965) is thus enriched by five new epigrams from P. Köln V 204 and the dubium SGO I 06/02/05. The critical text of each poem is followed by a translation, a brief introduction and a word-by-word commentary, aimed at investigating the elements of transtextuality and those of continuity and innovation in relation to the epigrammatic tradition, both literary and epigraphic. The dissertation also includes an index verborum.
Defense Date: 12-Apr-2019
URI: http://hdl.handle.net/10280/58406
Appears in Collections:CORSO DI DOTTORATO IN STUDI UMANISTICI. TRADIZIONE E CONTEMPORANEITA'
FACOLTA' DI LETTERE E FILOSOFIA

Files in This Item:

File Description SizeFormatFull-text availability
tesiphd_completa_Rapella.pdfTesto completo3,17 MBAdobe PDFunder embargo
01_frontespizio_tesiphd_Rapella.pdfFrontespizio, indice232,17 kBAdobe PDFView/Open


Access and Use of Materials in DocTA




 

DocTA è un servizio dell'Università Cattolica del Sacro Cuore realizzato in collaborazione con CINECA
© 2011 UCSC - Tutti i diritti riservati - Powered by DSpace Software - Feedback