Università Cattolica del Sacro Cuore Millennium Unicatt DocTA DocTA DocTA  

DocTA - Doctoral Theses Archive >
Tesi di dottorato >
CORSO DI DOTTORATO IN ECONOMIA >

Citazione:
Utilizza queste indicazioni per citare o creare un link a questo documento.
Garrì, Iconio. "ELECTORAL ACCOUNTABILITY, POLITICAL SHORT - TERMISM, AND POLICY (UN) PERSISTENCE", Università Cattolica del Sacro Cuore, XXI ciclo, a.a. 2007/08, Milano, [http://hdl.handle.net/10280/503].

Titolo: ELECTORAL ACCOUNTABILITY, POLITICAL SHORT - TERMISM, AND POLICY (UN) PERSISTENCE
Autore/i: GARRÌ, ICONIO
Tutor: COLOMBO, FERDINANDO
Coordinatore: WEINRICH, GERD HELMUT
Lingua: ENG
Abstract in italiano della tesi: Nei paesi democratici, le elezioni rappresentano il principale meccanismo per garantire che, una volta eletto, un politico agisca effettivamente nell'interesse della collettività. Nel primo capitolo, presento una rassegna della letteratura sull'electoral accountability. Nel secondo capitolo, mostro come la presenza delle elezioni possa essere la causa della riluttanza dei politici ad investire in beni pubblici di lungo periodo (political short-termism), e come tale comportamento possa essere ottimale per la collettività. Nel terzo capitolo, mostro come l'interesse per la rielezione possa indurre un politico a continuare una politica che aveva intrapreso in passato anche quando sarebbe ottimale per la collettività cambiare politica , e a non continuare una politica introdotta in passato da un politico rivale anche quando sarebbe ottimale per la collettività non cambiare politica. Questi risultati possono aiutare a spiegare perchè i politici in carica hanno un "vantaggio elettorale" rispetto ai nuovi politici.
Abstract in inglese: In the democratic countries, elections are the primary mechanism for ensuring that, once in office, a politician actually acts in the collectivity's interest. In the first chapter, I present a survey of the literature on electoral accountability. In the second chapter, I show that the presence of the elections may be the cause of the politicians' reluctance to invest in long-term public goods (political short-termism), and such behavior may be optimal for the collectivity. In the third chapter, I show that reelection concern may induce a politician to continue a policy he introduced in the past even when a policy change would be optimal for the collectivity, and not to continue a policy introduced in the past by a rival politician even when a policy change would not be optimal for the collectivity. These results may help to explain why the incumbent politicians have an "electoral advantage" over new politicians.
Data di discussione: 30-mar-2009
URI: http://hdl.handle.net/10280/503
È visualizzato nelle collezioni:CORSO DI DOTTORATO IN ECONOMIA
FACOLTA' DI ECONOMIA

File in questo documento:

File DimensioniFormatoAccessibilità
01frontespizio.pdf71,75 kBAdobe PDFnon consultabile
02capitolo1.pdf186,49 kBAdobe PDFnon consultabile
04capitolo3.pdf331,52 kBAdobe PDFnon consultabile
05conclusion.pdf26,16 kBAdobe PDFnon consultabile
06bibliografia.pdf62,96 kBAdobe PDFnon consultabile


Accesso e utilizzo dei contenuti di DocTA




 

DocTA è un servizio dell'Università Cattolica del Sacro Cuore realizzato in collaborazione con CINECA
© 2011 UCSC - Tutti i diritti riservati - Powered by DSpace Software - Feedback