Università Cattolica del Sacro Cuore Millennium Unicatt DocTA DocTA DocTA  

DocTA - Doctoral Theses Archive >
Tesi di dottorato >
CORSO DI DOTTORATO IN DISCIPLINE CANONISTICHE ED ECCLESIASTICISTICHE >

Citazione:
Utilizza queste indicazioni per citare o creare un link a questo documento.
Resta, Valentina. "Società digitale e libertà religiosa", Università Cattolica del Sacro Cuore, XIX ciclo, a.a. 2006/07, Milano, [http://hdl.handle.net/10280/215].

Titolo: Società digitale e libertà religiosa
Autore/i: RESTA, VALENTINA
Tutor: CHIZZONITI, ANTONIO GIUSEPPE
Coordinatore: FELICIANI, GIORGIO
Lingua: ita
Abstract in italiano della tesi: Gli sviluppi tecnologici vissuti nell'ultimo quarto di secolo hanno determinato forti mutamenti non solo nella materialità dell'esistere, ma anche nella dimensione spirituale della persona. L'avvento della cittadinanza digitale ha obbligato ad un ripensamento del catalogo dei diritti e delle forme di esercizio degli stessi. La libertà religiosa, tanto nella sua dimensione individuale quanto in quella associata non solo ha subito l'influenza di tali cambiamenti, ma si è dimostrata in molti casi settore privilegiato per verificare la validità delle nuove forme di governo derivanti dallo sviluppo sempre più massiccio delle tecnologie informatiche. A partire, dunque, da un ripensamento dei rapporti tra diritto e religione sono stati individuati alcuni settori specifici di analisi al cui interno saggiare le nuove forme di governo elettronico, per comprendere le nuove declinazioni del diritto di libertà religiosa nella società digitale. Tali settori sono: la presenza delle confessioni nel sistema della stampa nazionale; il nuovo mondo di Internet e le problematiche connesse alla tutela dei marchi e del sentimento religioso; la presenza delle confessioni religiose nel sistema radio televisivo; la tutela dei dati sensibili religiosi nel nuovo Codice sulla privacy.
Abstract in inglese: Last 25 years, technological developments have determined very important changes both on the material side and on the spiritual one of the people. The introduction of digital citizenship has obliged to rethink the bunch of rights and the way to apply them. The religious freedom, both individually and in association, has suffered the effects of these changes, but moreover has been a preferred sector where testing new governance rules needed to manage the innovations due to constantly increasing presence of information technologies in day by day life. Therefore, starting from a deep rethinking of the relationships between law and religion, some sectors of analysis, where testing new electronic governance rules, has been identified, in order to understand new evolutions of religious freedom rights in the digital society. These sectors are: presence of religious denominations in the national press; Internet world and issues related both to the trademark management and to religious sentiments; presence of religious denominations in radio-TV system; protection of religious sensitive personal data in agreement with the new privacy Code.
Data di discussione: 13-mar-2008
URI: http://hdl.handle.net/10280/215
È visualizzato nelle collezioni:CORSO DI DOTTORATO IN DISCIPLINE CANONISTICHE ED ECCLESIASTICISTICHE
FACOLTA' DI GIURISPRUDENZA

File in questo documento:

File DimensioniFormatoAccessibilità
01frontespizio.pdf130,54 kBAdobe PDFnon consultabile
02capitolo1.pdf402,31 kBAdobe PDFnon consultabile
03capitolo2.pdf246,14 kBAdobe PDFnon consultabile
04capitolo3.pdf240,73 kBAdobe PDFnon consultabile
05capitolo4.pdf338,69 kBAdobe PDFnon consultabile
06capitolo5.pdf151,61 kBAdobe PDFnon consultabile
07bibliografia.pdf159,05 kBAdobe PDFnon consultabile
testo_completo.pdf1,6 MBAdobe PDFnon consultabile


Accesso e utilizzo dei contenuti di DocTA




 

DocTA è un servizio dell'Università Cattolica del Sacro Cuore realizzato in collaborazione con CINECA
© 2011 UCSC - Tutti i diritti riservati - Powered by DSpace Software - Feedback