Università Cattolica del Sacro Cuore Millennium Unicatt DocTA DocTA DocTA  

DocTA - Doctoral Theses Archive >
Tesi di dottorato >
SCUOLA DI DOTTORATO IN SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERARIE >

Citazione:
Utilizza queste indicazioni per citare o creare un link a questo documento.
Rubagotti, Chiara. "LATE(R) MODERN ENGLISH E PRESCRITTIVISMO LINGUISTICO: IL CASO DELLE GRAMMATICHE", Università Cattolica del Sacro Cuore, XXVIII ciclo, a.a. 2015/16, Milano, [http://hdl.handle.net/10280/18478].

Titolo: LATE(R) MODERN ENGLISH E PRESCRITTIVISMO LINGUISTICO: IL CASO DELLE GRAMMATICHE
Autore/i: RUBAGOTTI, CHIARA
Tutor: MAGGIONI, MARIA LUISA
Coordinatore: LIANO, DANTE JOSé
Lingua: ITA
Abstract in italiano della tesi: Nell’ambito della linguistica storica inglese si è assistito solo negli ultimi anni all’emergere di un nuovo interesse accademico e al conseguente sviluppo di un nuovo campo di ricerca: il Late(r) Modern English (LModE). Lo studio diacronico della lingua inglese, tradizionalmente spintosi fino a includere il periodo dell’Early Modern English, ha infatti solo recentemente accolto nel suo raggio d’indagine lo studio dei secoli a noi più vicini, il XVIII e il XIX, precedentemente soprannominati “the Cinderellas of English historical linguistic study” (Jones 1989). Il presente lavoro propone un’analisi storica e sociolinguistica del periodo che considera l’evoluzione linguistica del British English, l’importante fenomeno del prescrittivismo linguistico e lo sviluppo della grammatografia inglese nel XVIII secolo. Il primo capitolo propone una collocazione temporale del LModE tra il 1660 e il 1945, ne traccia i principali sviluppi storici e sociali, e presenta lo stato dell’arte sulla variazione linguistica del periodo. Il secondo capitolo presenta un’analisi approfondita delle diverse ideologie che hanno contribuito allo sviluppo del prescrittivismo quale fenomeno linguisticamente e culturalmente pervasivo. Il terzo capitolo, infine, traccia lo sviluppo settecentesco della grammatica come genere normativo e presenta l’analisi dettagliata di un'opera finora poco osservata: “Grammatical Observations on the English Language” (1766) del reverendo Caleb Fleming (1698-1779).
Abstract in inglese: A growing amount of scholarly attention has been paid to Late(r) Modern English since Jones (1989) famously dubbed the eighteenth and nineteenth centuries “the Cinderellas of English historical linguistic study”. The present work aims to contribute to such process of “De-Cinderellisation” (Rodriguez-Alvarez & Rodriguez-Gil 2011) through a historical and sociolinguistic account that links the evolution of British English in modern times to the rise of linguistic normativism and the development of grammars. The first chapter frames the period between 1660 and 1945, reports on the major socio-historical developments of the time, and tracks the linguistic variation through a state-of-the-art survey. The second chapter offers a lengthy and thorough examination of the different ideologies which brought about the all-pervasive linguistic and cultural phenomenon of prescriptivism. Finally the third chapter details the eighteenth-century development of English grammars as a normative genre and focuses on the micro-level analysis of the under-researched work by Rev. Caleb Fleming (1698-1779): “Grammatical Observations on the English Language” (1766).
Data di discussione: 5-mag-2017
URI: http://hdl.handle.net/10280/18478
È visualizzato nelle collezioni:SCUOLA DI DOTTORATO IN SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERARIE
FACOLTA' DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE

File in questo documento:

File Descrizione DimensioniFormatoAccessibilità
tesiphd_completa_Rubagotti.pdftesi completa3,62 MBAdobe PDFnon consultabile
01_frontespizio_tesiphd_Rubagotti.pdffrontespizio e indice352,86 kBAdobe PDFnon consultabile


Accesso e utilizzo dei contenuti di DocTA




 

DocTA è un servizio dell'Università Cattolica del Sacro Cuore realizzato in collaborazione con CINECA
© 2011 UCSC - Tutti i diritti riservati - Powered by DSpace Software - Feedback