Università Cattolica del Sacro Cuore Millennium Unicatt DocTA DocTA DocTA  

DocTA - Doctoral Theses Archive >
Tesi di dottorato >
CORSO DI DOTTORATO IN PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE E DEI PROCESSI LINGUISTICI >

Citazione:
Utilizza queste indicazioni per citare o creare un link a questo documento.
Gatti, Monica. "Preferenze pittoriche e personalità. Il ruolo della familiarità artistica come fattore di mediazione", Università Cattolica del Sacro Cuore, XIX ciclo, a.a. 2005/06, Milano, [http://hdl.handle.net/10280/155].

Titolo: Preferenze pittoriche e personalità. Il ruolo della familiarità artistica come fattore di mediazione
Autore/i: GATTI, MONICA
Tutor: GILLI, GABRIELLA MARIA
Coordinatore: DI BLASIO, PAOLA
Lingua: ita
Abstract in italiano della tesi: Ciascuno di noi, posto davanti a un'opera d'arte è in grado di esprimere una preferenza, anche se non l'ha mai vista prima. Child (1965) sosteneva come in questo processo di valutazione fosse determinante il ruolo giocato dalla personalità, tuttavia l'autore aggiungeva anche che la conoscenza o l'esperienza in campo artistico potrebbero ridurre se non annullare questo effetto. Furham e Walker (2001) hanno invece sottolineato come la personalità potrebbe essere maggiormente legata allo sviluppo della familiarità artistica invece che determinare direttamente le preferenze pittoriche. Il presente lavoro si pone dunque l'obiettivo di studiare la familiarità artistica in veste di mediatore tra le variabili di personalità e le preferenze pittoriche. I risultati mettono in luce come questa mediazione avviene per la ricerca di brivido e avventura, il bisogno di chiusura cognitiva e la sensibilità estetica (fattori di bellezza classica e rapimento estatico). Sempre attraverso questi modelli di mediazione, le preferenze pittoriche sono state analizzate considerando le principali caratteristiche dello stimolo: lo stile pittorico, il soggetto rappresentato e il livello di complessità. in particolare lo stile e il soggetto hanno messo in luce interessanti differenze. Si auspicano futuri studi che tengano conto degli effetti di interazione sia tra le variabili di personalità, sia tra le caratteristiche delle opere pittoriche.
Abstract in inglese: Everyone could say if he likes or not a work of art, even if he never saw it before. Child (1965) stressed the importance of the personality traits for this process of evaluation, however he also suggested that personality variables become less important as knowledge of art increases. Furham e Walker (2001) proposed that personality variables predict exposure to art (galleries visited, art purchased, art studied) which in part predicts familiarity which is the most direct predictor of art preferences. The aim of this study is testing the role of artistic familiarity as mediator between personality traits (predictors) and pictorial preferences (outcome). Results show mediation for thrill and adventure seeking, need for cognitive closure and aesthetic sensitivity. Pictorial preferences are also studied in mediation models considering the characteristics of the works of art: style, represented subject and simplicity/complexity. In particular, the style and the represented subject show significant differences. Future research is needed, particularly on the study of the interaction between both personality variables and pictorial characteristics.
Data di discussione: 28-feb-2007
URI: http://hdl.handle.net/10280/155
È visualizzato nelle collezioni:FACOLTA' DI PSICOLOGIA
CORSO DI DOTTORATO IN PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE E DEI PROCESSI LINGUISTICI

File in questo documento:

File DimensioniFormatoAccessibilità
01frontespizio.pdf75,97 kBAdobe PDFnon consultabile
02primaparte_corniceteorica.pdf74,15 kBAdobe PDFnon consultabile
03secondaparte_metodo.pdf573,44 kBAdobe PDFnon consultabile
04terzaparte_risultati.pdf231,13 kBAdobe PDFnon consultabile
05bibliografia.pdf64,01 kBAdobe PDFnon consultabile
06appendice1.pdf12,57 kBAdobe PDFnon consultabile
06appendice10.pdf40,61 kBAdobe PDFnon consultabile
06appendice11.pdf16,69 kBAdobe PDFnon consultabile
06appendice12.pdf1,23 MBAdobe PDFnon consultabile
06appendice13.pdf10,72 kBAdobe PDFnon consultabile
06appendice14.pdf181,79 kBAdobe PDFnon consultabile
06appendice15.pdf51,28 kBAdobe PDFnon consultabile
06appendice2.pdf31,06 kBAdobe PDFnon consultabile
06appendice3.pdf218,92 kBAdobe PDFnon consultabile
06appendice4.pdf811,16 kBAdobe PDFnon consultabile
06appendice5a.pdf411,46 kBAdobe PDFnon consultabile
06appendice5b.pdf488,02 kBAdobe PDFnon consultabile
06appendice6.pdf980,49 kBAdobe PDFnon consultabile
06appendice7.pdf716,11 kBAdobe PDFnon consultabile
06appendice8.pdf686,07 kBAdobe PDFnon consultabile
06appendice9.pdf35,84 kBAdobe PDFnon consultabile
07errata corrige appendice.pdf18,57 kBAdobe PDFnon consultabile
testo_completo.pdf926,87 kBAdobe PDFnon consultabile


Accesso e utilizzo dei contenuti di DocTA




 

DocTA è un servizio dell'Università Cattolica del Sacro Cuore realizzato in collaborazione con CINECA
© 2011 UCSC - Tutti i diritti riservati - Powered by DSpace Software - Feedback